Startup Innovativa a Vocazione Sociale BikeSquare che si occupa di promuovere il cicloturismo e la mobilità ciclabile

I

l Team

Il team di BikeSquare è composto da tre imprenditori: 1 ingegnere informatico e 2 dottori in scienze della comunicazione. Tutti e tre dal 2009 nel settore del cicloturismo conoscono a fondo il mercato degli attori che ruotano attorno al mondo delle due ruote (in particolare gli albergatori e le guide cicloturistiche). Compone il team anche un Senior Developer (ingegnere informatico) che si è occupato fin dall'inizio dello sviluppo della piattaforma CyclomApp.

Alberto Riva

Marketing and Sales 

Alberto ha il compito di far arrivare BikeSquare in Europa.

Affidabile e scrupoloso ma non per questo noioso. Nato in Brianza ha studiato a Torino dove ha lavorato per anni nel no-profit. E' arrivato nelle Langhe per dare il suo supporto per il progetto Itaway. Attualmente si occupa di progetti legati al cicloturismo e alla mobilità sostenibile. Qualcuno dice che 'Alberto cucina il miglior risotto alla zucca'

Massimo Infunti

CEO 

La mente dietro BikeSquare è quella di Massimo.

Ingegnere informatico con la specializzazione in urbanistica e trasporti, appassionato del mondo digital e ciclista da sempre. Visionario, idealista e positivo. Ha lavorato prima in Microsoft, poi in Clickmobility per poi decidere di fondare iMpronta che si occupa di ambiente e sviluppo sostenibile. Ha progettato insieme a Lucia Savino Itaway Langhe, il servizio di noleggio di bici elettriche che promuove la collaborazione tra soggetti diversi sul territorio. Qualcuno dice che 'Massimo ha in dotazione un doppio processore'.

Lucia Savino

Web Content Manager 

Lucia si occupa di tutto ciò che è legato alla comunicazione di BikeSquare

Concreta e curiosa. Dopo aver lavorato per anni nella campo della formazione è arrivata al mondo del web. Ha fatto parte della redazione web del sito della Provincia di Torino per 4 anni. Attualmente si occupa di web content per iMpronta. Segue diversi progetti legati al cicloturismo e coordina lo spazio di coworking uBloom di Fossano. Si definisce ciclista di città (possibilmente di città in pianura). Per le salite: evviva la bici elettrica! Qualcuno dice che 'Lucia è la collega ideale'.

Marco Toldo

Senior Developer

Marco è lo sviluppatore di BikeSquare.

Preciso, ostinato forse un po' nerd. Marco ha sviluppato la piattaforma Cyclo-Map per iMpronta. Cyclo-Map è stata concepita per il progetto CycloMonviso e successivamente usata anche per Corona di Delizie, per la Consulta Cuneese del Cicloturismo e per Itaway. Marco attualmente si occupa dello sviluppare nuove App e dell'aggiornamento di ciò che è in produzione. Qualcuno dice che 'Quando debugga, Marco va in brodo di giuggiole'

Vision e Mission

Bikesquare si occupa della valorizzazione del patrimonio culturale e tutela dell'ambiente e dell'ecosistema, e in particolare nei settori del turismo sostenibile, del cicloturismo e della mobilità sostenibile.

La vision di BikeSquare è quella di poter trasformare un numero altissimo di territori in amici della bici, attivando un processo di sviluppo locale, aumentando il numero di ciclisti (e in particolare cicloturisti) e trasferendo un importante numero di chilometri percorsi oggi in auto verso mezzi più sostenibili (bici tradizionale o bici elettrica).

La mission di BikeSquare è quella di offrire un set completo di servizi innovativi a favore dei vari soggetti coinvolti dalla creazione e promozione di percorsi ciclabili e circuiti cicloturistici (enti pubblici, strutture ricettive, cicloturisti, cittadini).

Perchè startup innovativa a vocazione sociale

Bikesquare offre soluzioni per la definizione di percorsi adatti alle biciclette e in particolare di circuiti cicloturistici, ossia di percorsi (flessibili e variabili), attrezzati e preparati per il ciclista e il cicloturista. Nascono così percorsi segnalati, linee guida per l'accoglienza, hotel amici della bicicletta, promozioni, servizi turistici.

Il circuito cicloturistico è uno dei concetti di maggior successo nelle strategie di marketing del territorio (si pensi al percorso ciclabile del Danubio o alle escursioni chiatta+bici sui canali olandesi), mentre il BikePlan è uno strumento di pianificazione urbana sempre più utilizzato per favorire la mobilità ciclabile.

L’impatto socio-economico del cicloturismo e il suo ridotto impatto ambientale sono fondamentali. Per Bikesquare promuovere il cicloturismo significa promuovere il patrimonio locale, promuovere modi di spostarsi che coniughino la scoperta del territorio con il rispetto dell’ambiente.

Rispetto ad altri modelli di sviluppo di un territorio, quello promosso da Bikesquare è un modello che rispetta le realtà locali e le valorizza, che favorisce la crescita di piccole realtà radicate sul territorio, che facilita l’incontro tra i turisti e i residenti, in maniera morbida e non invadente.

Rispetto ad altri turisti, il cicloturista è quello che ha l’impatto più basso nei suoi spostamenti (insieme al camminatore), e l’uso della bici elettrica permette di allargare la platea dei cicloturisti a un pubblico molto più ampio di quello tradizionale.