I

l 2020 sarà l'Anno del treno turistico - Ad annunciarlo è il ministro per i Beni le Attività culturali e il Turismo, Dario Franceschini, nel corso dell'audizione alla Commissione attività produttive della Camera dei Deputati.

Il ministro ha deciso di valorizzare gli oltre 600 Km di ferrovie abbandonate che sono state riaperte di recente e sulle quali la Fondazione FS (http://www.fsnews.it/fsn/Gruppo-FS-Italiane/Il-2020-anno-del-treno-turistico) ha in programma una serie di esperienze alla scoperta di territori incantevoli e paesaggi incontaminati. Il progetto Binari senza tempo di Fondazione FS tende a creare una nuova forma di turismo ferroviario, che consenta di raggiungere le destinazioni meno conosciute, ma di straordinaria bellezza, alla scoperta di arte, paesaggi ed enogastronomia. In particolare, il progetto, sostenuto dal MiBACT, ha permesso di riaprire 600 chilometri di linee ferroviarie.

"Nel 2020 investiremo per potenziare, promuovere e valorizzare questa forma di turismo", ha promesso Franceschini, rilanciando l'idea di gestire la "crescita impetuosa dei flussi turistici", decongestionando le grandi città d'arte.

Il treno è uno strumento fondamentale per permettere ai turisti di visitare le più belle destinazioni turistiche italiane.

Ma quando il turista scende dal treno rimane spaesato, o bloccato nelle piccole distanze che i piedi gli consentono di affrontare.

Nelle grandi città si può pensare al BikeSharing (trenitalia e bicincittà hanno stretto un accordo), che però è interessante soprattutto per i pendolari o i city users (http://www.fsnews.it/fsn/Gruppo-FS-Italiane/Accordo-Trenitalia-regionale-bicincitta-e-FIAB).

BikeSquare, invece, nelle sue destinazioni, permette di muoversi e scoprire il territorio in e-bike. Un modo piacevole e rilassante, adatto a tutti (anche a chi non è allenato).

Un esempio? Le Langhe

Pensate che bello: potete visitare le Langhe senza spostare l'auto da casa. Prendete il treno, scendete alla stazione di Alba o a Bra ed un noleggiatore vi farà trovare una e-bike, dotata di porta cellulare.

Attivate l'APP di BikeSquare e partite su un percorso studiato su strade secondarie, che vi porta lontano dal traffico e verso quelle chicche del territorio che solo un locale può conoscere. Quando siete vicino ad un punto amico della bicicletta, l'APP vibra e vi suggerisce un produttore di vino, un baruccio che propone prodotti tipici, un ristorantino elegante, un corso di cucina. Nessun obbligo, siete voi a scegliere quali e quante attività vi interessano e a dettare il ritrmo del percorso.

Posso portare la bici sul treno?

Un alternativa interessante è quella di portare la propria bici sul treno. Non tutti sanno che è possibile farlo pagando un supplemento che costa 3,5€ per le 24 ore (oppure il doppio del costo del biglietto, se questo costa meno di 3,5€). Non tutti i treni sono attrezzati per il trasporto bici, dovete controllare sull'orario prima di partire.

Soluzione ideale se si viaggia da soli o in coppia, ma più complessa se si viagga in gruppo (è necessario prenotare e richiedere la disponibilità), verificate le condizioni specifiche sul sito di trenitalia (https://www.trenitalia.com/it/offerteeservizi/intrenoconlabici.html)

Anche se NON affittate la bici da BikeSquare potete comunque scaricare l'APP Gratuita e seguire i percorsi e visitare i partner bike friendly, oppure richiedere una delle nostre fantastiche esperienze in e-bike.

Le 10 migliori destinazioni da scoprire in treno+ebike?

In quasi tutte le nostre destinazioni è possibile fare un'esperienza Bici+Treno. Di solito il noleggiatore è nella città in cui c'è la stazione, o è attrezzato per portare la bici in stazione.

Ecco le 10 migliori destinazioni da raggiungere in treno, per poi proseguire in e-bike:

  1. Torino (beh, qui è facile... il punto di noleggio è vicinissimo alla Stazione di Torino Porta Nuova)
  2. Langhe (stazioni di Alba o Bra)
  3. Verona (stazione di Verona Porta Nuova)
  4. Cremona (stazione di Cremona)
  5. Garda (stazione di Desenzano del Garda)
  6. Valle d'Itria (stazione di Fasano)
  7. Val Borbera (stazione di Arquata Scrivia)
  8. Bargaggia (stazione di Santhià, Biella)
  9. Val di Susa (stazione di Avigliana)
  10. Catania e Etna (stazione di Catania)

Ah, e poi c'è ancora Rimini, Aosta, Pineto degli Abruzzi, Capalbio, la Lunigiana e le Cinque Terre, Loano (Ponente Ligure), Piana di Sibari, Monferrato (stazioni di Asti, Acqui Terme, Alessandria)

Le trovate tutte qui:

https://ebike.bikesquare.eu/ita/pages/mappa-destinazioni


Photo by Jack Anstey on Unsplash